You are currently browsing the category archive for the ‘gioco’ category.

Altro articoletto per Luminosi Giorni.

Puntuale come l’actv, arriva anche quest’anno la notizia che il Comune intende privatizzare il Casinò; da anni sembra che sia una opzione considerata favorevolmente da tutte le parti politiche.

Ne avevo già scritto un paio di anni fa quando lo proponeva Cacciari e la cosa era stata ventilata in campagna elettorale sia da Brunetta, anche se in una forma alquanto bizzarra; sia, a denti stretti, dallo stesso Orsoni che aveva parlato a più riprese di ridurre il numero di società gestite in prima persona dal Comune pur senza citare direttamente il casinò. Leggi il seguito di questo post »

questo blog si schiera decisamente per la libertà di stampa, e spera che aumenti in futuro qui in Italia.

questo blog spera anche che, con la maggiore libertà, migliori la qualità della stampa, in modo da non dover più scrivere al gazzettino per rettificare i loro articoli :)

mercoledì scorso hanno pubblicato una “analisi” (con molte virgolette) sulla redditività dei dipendenti delle società controllate dal comune di venezia. come consuetudine hanno usato i dati a conferma di tesi preconcette, mescolando le classiche pere e mele per distorcere la verità.

La precisazione
      QUEL METODO È OPINABILE Leggi il seguito di questo post »

lunedì sono uscite le solite dichiarazione che il (futuro) sindaco fa nel week end.

sulla nuova: Casinò. Lei è d’accordo con la privatizzazione?
«Occorre un’azione moralizzatrice. Lì girano troppi soldi, troppo potere. Ci dà risorse preziose, ma deve essere tolto alla gestione pubblica. Farò un blind trust, della gestione non può essere responsabiale il sindaco. Altra novità che intendo introdurre, la due diligence sul bilancio comunale. Affideremo l’analisi dei conti alla più grande società d’Europa e vedremo cosa ne esce». Leggi il seguito di questo post »

ops, ho sbagliato titolo: un casinò in ogni collegio elettorale albergo.

l’ottima ministra Brambilla ha finalmente pronto il piano per l’apertura di nuove case da gioco, di cui si parlava da mesi. l’ancora più ottimo espresso ha fatto uno scoop e ha messo il piano online prima che venga approvato. ottimo modo per bruciarlo.

il testo contiene una cosa ottima, a mio avviso. finalmente il gioco d’azzardo viene sdoganato.

forse non è così ottima, ma almeno cade la grande ipocrisia che fino ad oggi lo vietava; salvo concedere la deroga ai quattro casinò esistenti, e salvo svuotare le tasche degli italiani con una miriade di giochini e lotterie in cui è praticamente impossibile vincere. pochi lo sanno, ma i giochi del casinò sono molto più “equi” visto che il banco ha un vantaggio dal 3 al 10% nei confronti dei giocatori; molto inferiore a quello di gratta e vinci, superenalotto e slot machines da bar, autentiche rapine legalizzate.

Leggi il seguito di questo post »

sorpresa!

la lotteria di capodanno non era mai andata così male.

sorpresa davvero, per tutti gli attenti osservatori della stampa italiana.

strano che non si fossero accorti che l’italiano ha cambiato le abitudini di gioco negli ultimi tempi. oggi sono di moda le slot machines e il poker online, vanno a gonfie vele superenalotto e gratta e vinci. Leggi il seguito di questo post »