dopo anni di balletti vendo non vendo, privatizzo ma forse è meglio chiudere, variamo una nuova flotta che sbaragli la concorrenza.

e dopo anni di servizio che definire pessimo è un complimento, finalmente si è arrivati alla conclusione della vicenda “tirrenia statale”. a giorni lo stato si libererà di quelle carrette dei mari; i marinai non si godranno più la brezza sul ponte a spese dei contribuenti; e magari noi poveri vacanzieri potremo affrontare il rischio di entrare nel ristorante di bordo.

si, magari.

l’unica offerta per comprare la tirrenia arriva dalla regione sicilia. si vede che non hanno abbastanza debiti e vogliono farsi carico anche di quelli della compagnia di navigazione.

ma soprattutto nei prossimi 8 anni, come negli 8 precedenti, lo stato verserà contributi per un miliardo di euro. almeno secondo le stime più prudenti. ma pare nessuno sappia esattamente quanto ci costa, anche in termini di multe da bruxelles.

la cosa più incredibile è che a guidare tirrenia ci sia, ininterrottamente da 27 anni, la stessa persona. cosa deve fare un amministratore di azienda pubblica per essere cacciato via?

Annunci