leggo un annuncio trionfale sul sito della regione: Rivive domani a Vinitaly il “Serenissimo Tribunal de l’Inquisithion” che, in sessione straordinaria a Verona, processerà i prodotti che imitano i vini veneti a Denominazione all’insegna di “bevete solo l’originale”.

Serenissimo Tribunal de l’Inquisithion?

ammettetelo che anche voi ne sentivate la mancanza.

non credo sia un’iniziativa del neo governatore, anche con la sua proverbiale efficienza non sarebbe riuscito a ad organizzare l’inquisizione prima dell’insediamento. ma di sicuro apprezzerà l’idea e farà seguire altri simpatici processi.

prima di tutto a chi si ostina a non mangiare il McItaly e cerca di affossare il mantenimento delle nostre sane tradizioni agroalimentari, ma il clou sarà con il processo a giovine femena che ha assunto la RU486.

visto che non ho grosso speranze nella clemenza della corte, metto per iscritto il mio giuramento: giammai la signoria mia ha consumato prosecco contraffatto, nemmeno nella sua forma più ignobile, quella proveniente da oltralpe.

Annunci