scopro oggi che a Venezia è stato approvato un progetto per creare un porticciolo per imbarcazioni di lusso di fronte all’Hilton. e pare che presto ne seguirà uno, più grande, a Marghera.

era ora.

da anni dico che in città si deve puntare decisamente sulla diportistica. una attività sostenibile e pienamente in linea con uno sviluppo del famoso turismo di “qualità”.

peccato però che entrambi i progetti siano stati presentati da acqua marcia. la longa manus dei caltagirone si compra un altro pezzettino di città. 

e peccato che, anche questa volta, non c’è stata una pianificazione da parte dell’amministrazione, ma si sono delegate le scelte al privato. questa volta non è il comune, ma l’autorità portuale. ulteriore conferma che il sindaco di venezia non è padrone di casa sua. troppe competenze frastagliate.

Annunci